Papa negli Usa: cerimonia di congedo all’aeroporto di Philadelphia

"I miei giorni tra voi" sono stati "di grande grazia per me e – lo spero – anche per voi", ha detto Papa Francesco ieri sera, salutando e ringraziando nell’aeroporto internazionale di Philadelphia il vicepresidente Usa, Joe Biden, le autorità, i vescovi – in particolare l’arcivescovo mons. Charles John Chaput -, il comitato organizzatore, i volontari e i benefattori, prima di salire sull’aereo per Roma il cui atterraggio è previsto questa mattina, alle 10, all’aeroporto di Ciampino. La testimonianza di tante famiglie, ha detto il Papa, "ha mostrato la bellezza della vita familiare in tutta la sua ricchezza e varietà. Prego che queste giornate di preghiera e riflessione sull’importanza della famiglia per una società sana incoraggeranno le famiglie a continuare ad impegnarsi per la santità e a vedere la Chiesa come una compagna fedele". Un particolare ringraziamento a chi si è adoperato per la permanenza del Papa a Washington e New York. "Ringrazio il Signore – ha proseguito il Pontefice – di aver potuto constatare la fede del popolo di Dio in questo Paese". Segno "del vostro amore per Gesù", ha concluso, sono anche "l’attenzione per i poveri, per i malati, i senzatetto e i migranti, la vostra difesa della vita in ogni sua fase, come pure la preoccupazione per la vita familiare".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy