DISABILI: UNITALSI ROMA, "PRONTI AD ACCOMPAGNARE A FARE SPORT IL RAGAZZO ESCLUSO"

"Una vicenda assurda che deve spingerci a lavorare in rete per fare della nostra città la capitale dell’integrazione. Per questo motivo accogliamo positivamente l’appello dell’Us Acli e ci rendiamo disponibili ad accompagnare il ragazzo ai corsi messi a disposizione gratuitamente dal presidente di Us Acli Roma. Luca Serangeli". È quanto dichiara Alessandro Pinna, presidente dell’Unitalsi di Roma in merito all’appello lanciato dall’Us Acli Roma a sostegno del bambino disabile romano che è stato allontanato dai corsi di arti-marziali al quartiere Tuscolano. "Abbiamo più volte denunciato il fatto – aggiunge Pinna – che i ragazzi disabili romani sono reclusi in casa e questo fatto è l’ennesima dimostrazione che nella nostra città occorre fare molto di più per chi convive con una disabilità".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy