PAPA FRANCESCO: CL, DOMANI IN PIAZZA SAN PIETRO ATTESE 60.000 PERSONE

Domani arriveranno oltre 60.000 persone da 47 Paesi del mondo per partecipare all’udienza con Papa Francesco nel 10° anniversario della morte di don Giussani e nel 60° dell’inizio di Comunione e liberazione. Alle 10.30 inizia l’attesa del Papa con la preghiera delle Lodi, lettura e proiezione su maxischermi di interventi di don Giussani, alternata a canti eseguiti dal coro di Cl e dal popolo. Alle 12 arriverà il Papa, salutato da don Julián Carrón, presidente della Fraternità di Cl. Dopo il discorso di Papa Francesco ci sarà la recita dell’Angelus e la benedizione finale. Oltre a personalità del mondo ecclesiastico e ai responsabili delle principali associazioni e movimenti, saranno presenti esponenti di altre religioni (anglicani, ortodossi russi, ucraini e bielorussi musulmani), tra i quali Rowan Williams, ex Primate della Comunione Anglicana, Andrew Davison, Univ. di Cambridge, John e Alison Milbank, Univ. di Nottingham; Alksandr Filonenko, Univ. di Char’kov (Ucraina), Konstantin Sigov, Accademia di Kiev (Ucraina), Tat’jiana Kasatkina, Accademia delle Scienze di Mosca; Wael Farouq, Univ. Cattolica di Milano. Sarà presente anche un gruppo di detenuti delle carceri di Chiavari, Padova, Napoli, Como e Forlì, con gli accompagnatori. In una lettera recente don Julián Carrón così scriveva: "Andiamo a Roma non per un incontro celebrativo, ma per il desiderio di imparare da Papa Francesco come essere cristiani in un mondo in così rapida trasformazione".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy