ISLAM ITALIANO: GUOLO (UNIV. PADOVA), "NAZIONALIZZARLO NON SARÀ FACILE"

"È molto positivo che il nostro Governo sia interessato a parlare con le comunità islamiche in maniera diretta, senza mediazioni". Così l’imam di Firenze, Elzir Izzedin, ha commentato a Radio Vaticana l’incontro del ministro dell’Interno Angelino Alfano con alcuni rappresentanti di varie comunità e associazioni islamiche presenti in Italia. "Come cittadini italiani – spiega l’imam di Firenze – siamo chiamati a collaborare con le istituzioni per contrastare estremismo e terrorismo, operando per far sì che i nostri luoghi di culto siano trasparenti e riconosciuti". Sull’incontro del ministro Alfano è intervenuto anche l’esperto di Islam e docente di sociologia delle religioni all’Università di Padova, Renzo Guolo: "È opportuno – afferma Guolo – riprendere un dialogo che tenda in Italia, come in altri Paesi europei, a far diventare l’islam una componente nazionale, anche se non sarà un processo facile". Un giudizio critico sull’incontro, invece, arriva dal giornalista pakistano e mediatore per il forum intercultura della Caritas di Roma, Ejaz Ahamad: "L’obiettivo del Governo – spiega Ahamad – dovrebbe essere l’integrazione dei musulmani, non il loro controllo, ma in questo incontro non è stata per nulla rispettata la varietà dell’islam italiano".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy