DIOCESI: CARITAS BOLZANO-BRESSANONE, "DENTRO LE MURA, FUORI DAL CARCERE"

"Dentro le mura, fuori dal carcere" è il titolo del convegno promosso dalla Caritas di Bolzano-Bressanone, martedì 10 marzo, presso il Centro pastorale di Bolzano. Promuovere un modello di detenzione fortemente collocato nel contesto territoriale altoatesino, capace di tutelare i diritti delle persone detenute e facilitare possibili percorsi di reinserimento sociale: è questo lo scopo del progetto "Lavoro dentro per essere liberi fuori", finanziato dal Fondo sociale europeo e coordinato dalla Caritas Alto Adige. Nella ricerca, si è inteso individuare gli standard minimi per l’esecuzione delle pene detentive, le buone prassi e sondare il potenziale interessamento delle aziende altoatesine per una collaborazione con il carcere. Indicazioni che Caritas auspica possano essere utili al vincitore del bando di appalto per il nuovo carcere di Bolzano, affinché possano integrare e implementare il progetto di realizzazione e gestione della struttura. "I suggerimenti raccolti nel nostro lavoro sono preziosi e potranno essere tenuti in considerazione durante la fase di progettazione esecutiva del nuovo istituto e durante l’avvio delle sue attività", spiega Alessandro Pedrotti, responsabile del servizio Odòs della Caritas, che lavora per il reinserimento sociale di quelle persone che debbono scontare o hanno alle spalle una pena detentiva.” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy