CCEE: MONS. GALLAGHER (S.SEDE), PAPA ESORTA A COSTRUIRE EUROPA FONDATA SU PERSONA

(Sir Europa – Bratislava) – "Il pensiero cristiano, che ha forgiato in modo sostanziale la storia e la cultura dell’Europa, ha sempre promosso la dignità dell’individuo e il bene comune di tutti. Su questo sfondo, il Papa ci ricorda le radici cristiane del nostro continente, al fine di portare i frutti che ci si può ragionevolmente attendere dal dare valore alla persona". Mons. Paul R. Gallagher, segretario per i Rapporti con gli Stati della Santa Sede, è intervenuto oggi all’incontro dei consulenti giuridici delle Conferenze episcopali in Europa, organizzato dal Ccee (Consiglio delle Conferenze episcopali europee) a Bratislava. L’incontro nella capitale slovacca, iniziato il 4 marzo, ha per tema la libertà (di espressione, di obiezione di coscienza); Gallagher ha dedicato la sua relazione alle sfide della Chiesa oggi in relazione agli interventi di Papa Francesco tenuti al Parlamento europeo e al Consiglio d’Europa il 25 novembre scorso. "Il cristianesimo non è solo il nostro passato – ha quindi osservato l’arcivescovo -, ma anche il nostro ‘presente e il nostro futuro’, poiché l’oggi riguarda la centralità della persona. Oggi, la dignità della persona umana è a rischio; l’Europa può trarre grande beneficio dalla luce della morale cristiana. Il Santo Padre esorta i membri del Parlamento europeo", poiché, come affermato a Strasburgo, "è giunta l’ora di costruire insieme l’Europa che ruota non intorno all’economia, ma intorno alla sacralità della persona umana". (segue)” “” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy