PAPA FRANCESCO: A PONT. ACC. VITA, STATO "NON PUÒ GUADAGNARE CON LA MEDICINA"” “” “

"Uno Stato non può pensare di guadagnare con la medicina. Al contrario, non vi è dovere più importante per una società di quello di custodire la persona umana". È il forte monito contenuto nel discorso rivolto oggi dal Papa ai membri della Pontificia Accademia per la vita, ricevuti in udienza in occasione dell’assemblea plenaria. "Tutta la medicina ha un ruolo speciale all’interno della società come testimone dell’onore che si deve alla persona anziana e ad ogni essere umano", ha ricordato Francesco, che subito dopo ha ammonito: "Evidenza ed efficienza non possono essere gli unici criteri a governare l’agire dei medici, né lo sono le regole dei sistemi sanitari e il profitto economico". "Il vostro lavoro di questi giorni esplora nuove aree di applicazione delle cure palliative", ha proseguito il Pontefice riferendosi al tema della plenaria: "Fino ad ora esse sono state un prezioso accompagnamento per i malati oncologici, ma oggi sono molte e variegate le malattie, spesso legate all’anzianità, caratterizzate da un deperimento cronico progressivo e che possono avvalersi di questo tipo di assistenza". ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy