TRAGEDIA DEL MARE: MIGRANTES, "INDIGNAZIONE NON BASTA PIÙ. FRONTEX INSUFFICIENTE"

"Questa tragedia dice ancora una volta, se ce ne fosse ancora bisogno, l’insufficienza dell’operazione Frontex e la necessità di un’azione comune europea di presidio del Mediterraneo e di accompagnamento delle persone in mare, ma al tempo stesso la debolezza di una politica internazionale nel Nord Africa dal 2011, anno delle primavere arabe, ad oggi". E’ il commento di mons. Giancarlo Perego, direttore generale della Fondazione Migrantes, sull’ennesima tragedia di migranti nel Canale di Sicilia, dove al momento si contano 10 morti. ” “Per mons. Perego "l’indignazione oggi non basta più, di fronte alle nuove morti innocenti". Oggi, riferisce Migrantesonline, è "tempo di un’azione comune dei Paesi europei, è tempo di mostrare concretamente il valore di un Europa unita sulle problematiche umanitarie legate alle migrazioni economiche e forzate. E’ tempo anche di investire sulla pace, sullo sviluppo strade della sicurezza non solo nei nostri Paesi, ma anche nei Paesi a noi confinanti al di là del Mediterraneo, dal Nord Africa, al Corno d’Africa, al Medio Oriente, senza dimenticare anche l’Ucraina, dove la guerra ha fatto 2 milioni di profughi".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy