TEOLOGIA: MONS. ZANI (CONGR. EDUC. CATT.), "RISPOSTA A SFIDE DEL TEMPO PRESENTE" (2)” “” “

Mons. Zani ha identificato soprattutto due ambiti in cui la teologia dovrebbe concentrarsi. Primo lo studio delle "implicazioni antropologiche, sia nel campo della ricerca scientifica propriamente detta sia nell’ambito dell’applicazione delle nuove tecnologie, che rendono necessario un orientamento etico". In secondo luogo il tema della "della giustizia per tutti, della qualità della vita personale e familiare, della ricerca della pace e della stabilità politica, di una più equa distribuzione delle ricchezze del mondo". Perché, ha spiegato, "i laureati dell’Università cattolica dovrebbero conoscere le problematiche etiche collegate agli sviluppi globali e le loro ricadute sulle persone e sulle loro relazioni". "Vi auguro – ha concluso rivolgendosi agli studenti – che l’esperienza dello studio della teologia contribuisca in ognuno di voi ad allargare gli orizzonti della mente e del cuore, a misurarvi con i valori trascendenti che danno senso è finalità al sapere e al pensare e aiuti a compiere scelte di vita non solo a livello professionale personale, ma aperte all’attenzione alle necessità del prossimo e al bene comune". Nel mondo sono 210.000 le scuole cattoliche, sparse in tutti i continenti, e frequentate da circa 59 milioni di studenti. Accanto a queste vi sono poi 1.365 Università cattoliche e 500 Facoltà ecclesiastiche.” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy