PAPA FRANCESCO: UDIENZA, "GLI ANZIANI SONO UNA RICCHEZZA, NON SI POSSONO IGNORARE"

"Gli anziani sono una ricchezza, non si possono ignorare". Lo ha detto, a braccio, il Papa, all’inizio da catechesi di oggi, che come quella di mercoledì prossimo – ha annunciato – è dedicata agli anziani, "che nell’ambito della famiglia sono i nonni". "Una società dove non c’è posto per gli anziani, dove gli anziani vengono scartati perché creano problemi, porta con sé il virus della morte", ha esclamato sempre fuori testo Francesco spiegando come "l’attenzione agli anziani fa la differenza di una civiltà" e citando Benedetto XVI, che visitando una casa per anziani disse: "La qualità di una società, vorrei dire di una civiltà, si giudica anche da come gli anziani sono trattati e dal posto loro riservato nel vivere comune". "Grazie ai progressi della medicina la vita si è allungata", ha esordito il Papa: "La società, però, non si è ‘allargata’ alla vita!". "Il numero degli anziani – ha proseguito – si è moltiplicato, ma le nostre società non si sono organizzate abbastanza per fare posto a loro, con giusto rispetto e concreta considerazione per la loro fragilità e la loro dignità. Finché siamo giovani, siamo indotti a ignorare la vecchiaia, come se fosse una malattia da tenere lontana; quando poi diventiamo anziani, specialmente se siamo poveri, malati e soli, sperimentiamo le lacune di una società programmata sull’efficienza, che conseguentemente ignora gli anziani".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy