DIOCESI: TERNI, LE CELEBRAZIONI DEL TRIDUO PASQUALE PRESIEDUTE DAL VESCOVO

"La risurrezione di Gesù Cristo" è il paradigma "dei nostri destini", afferma monsignor Giuseppe Piemontese, vescovo di Terni Narni Amelia, all’inizio della Settimana Santa. Il Signore è risorto "per dire che, di fronte a chi decide di ‘amare’, non c’è morte che tenga, non c’è tomba che chiuda, non c’è macigno sepolcrale che non rotoli via". Domani il vescovo presiederà alle 17 nella cattedrale di Terni la Messa crismale, con la benedizione degli oli sacri: il sacro crisma, l’olio dei catecumeni e l’olio degli infermi. Giovedì 2 aprile presiederà sempre in cattedrale (ore 18.30) la Messa in "Coena Domini" e ripeterà il gesto della lavanda dei piedi ad alcuni religiosi e religiose. Venerdì 3 aprile, alle 18.30 in cattedrale, il vescovo presiederà la celebrazione della Passione del Signore. Alle 21 appuntamento con la processione del Cristo morto, guidata da mons. Piemontese dalla chiesa di San Francesco lungo corso Tacito, piazza del Popolo dove ci sarà una sosta e la meditazione guidata dal vescovo, via Roma, via dell’Arringo, piazza Duomo. Sabato in cattedrale (ore 22.45) il vescovo presiederà la veglia pasquale nel corso della quale sarà benedetto il fuoco nuovo e l’acqua del fonte battesimale. Domenica presiederà la celebrazione della Pasqua alle 11 nella concattedrale di Narni e alle 18 nella concattedrale di Amelia. ” “” ” ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy