BELGIO: VESCOVI ISTITUISCONO "GRUPPO" DI LAVORO SU INSEGNAMENTO RELIGIONE A SCUOLA

I vescovi belgi (della Vallonia e di Bruxelles) hanno istituito un gruppo di esperti sui corsi di religione cattolica nell’insegnamento ufficiale nelle scuole. L’istituzione di questa "commissione" di lavoro è stata decisa in vista della riforma annunciata in seguito alla sentenza del 12 marzo scorso della Corte costituzionale secondo la quale l’obbligatorietà dei corsi di religione ed etica laica nell’insegnamento ufficiale del Belgio francofono è contraria alla Costituzione e ai diritti umani. Il gruppo, costituito dai referenti dell’insegnamento della religione cattolica delle singole diocesi francofone, è presieduto da Claude Gillard e ai lavori sarà sempre presente il vescovo di Tournai, Guy Harpigny. La Commissione ha il compito di esaminare le implicazioni della sentenza della Corte Costituzionale, la questione della riforma del corso "confessionale" nelle scuole e la creazione di un corso di "cittadinanza". Sulla questione lo scorso anno erano intervenuti i leader dei differenti culti inviando al mondo politico un appello in cui sottolineavano le loro riserve in rapporto alla proposta. In una nota scritta per catho.be i vescovi Harpigny e Delville avevano espresso la loro convinzione che "un corso di religione o di morale è parte fondamentale della cultura" dei ragazzi e che "l’attualità impone questo approfondimento per facilitare cammini di coesione e di pace". ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy