OSSERVASALUTE 2014: SOLIPACA (SEGRETARIO), NUOVO WELFARE PER PAESE SEMPRE PIÙ VECCHIO ” “” “

Rispetto ai Paesi europei l’Italia registra un livello troppo basso di vaccinazioni obbligatorie e di vaccinazioni agli anziani, il personale sanitario è di età medio-alta, in alcune Regioni è bassissimo il tasso di turnover. Lo dice Alessandro Solipaca, segretario scientifico dell’Osservatorio nazionale sulla salute nelle Regioni italiane che ha curato il Rapporto Osservasalute 2014, presentando oggi la ricerca a Roma. "I modelli di previsione della Ragioneria generale dello Stato – aggiunge – testimoniano che l’invecchiamento della popolazione comporterà un aumento di spesa sanitaria". La previsione è che la quota di spesa sanitaria pubblica in rapporto al Pil raggiungerà "il 7,5% nel 2035, superiore di mezzo punto a quella odierna attestata al 7,0%". L’invecchiamento acuirà anche "il problema della spesa per l’assistenza agli anziani" che attualmente "grava in parte sulle spalle delle famiglie ma in futuro questo diverrà insostenibile, sia dal punto di vista economico sia da quello sociale". La dinamica demografica in corso, spiega, "disegna strutture familiari con uno o due componenti e con molti anziani soli". Una "disgregazione della famiglia" che obbligherà il sistema di welfare a "intervenire con nuove risorse e soluzioni innovative economicamente sostenibili". (segue)” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy