OSSERVASALUTE 2014: ASL PIÙ MODERNE, PIÙ ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

Avanza il processo di modernizzazione delle Asl: nel 2014, 80 su 143 utilizzano almeno un canale web 2.0. Al primo posto Marche e Basilicata, seguite da Lombardia, PA di Bolzano ed Emilia-Romagna, riferisce il Rapporto Osservasalute 2014. Per quanto riguarda l’assistenza territoriale, a livello nazionale, nel corso del 2012, sono stati assistiti, complessivamente, al proprio domicilio 634.986 pazienti. Il numero di pazienti trattati in assistenza domiciliare integrata (Adi) è in continua crescita, attestandosi ad un valore pari a 1.069 casi (per 100.000), con un incremento del 6,07% rispetto al 2011. Permane, dal confronto con gli anni precedenti, una notevole variabilità dell’indicatore legata alla disomogeneità regionale: da un tasso minimo di 145 assistibili in Adi (per 100.000) della PA di Bolzano ad un valore massimo di 3.009 (per 100.000) dell’Emilia-Romagna, cui seguono Friuli Venezia Giulia e Umbria (2.048 e 1.452 per 100.000, rispettivamente).” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy