DIOCESI: REGGIO CALABRIA-BOVA, DOCUMENTO CONCLUSIVO DEL SINODO DEI GIOVANI” “

"I giovani hanno dimostrato, attraverso semplici e dirette formulazioni, che sono il presente. Non un presente fermo e statico, come molti credono…, ma un presente proteso, che ha gli occhi per una speranza che non è un essere piantati nel terreno in attesa di bei tempi, ma un puntare verso una direzione e muoversi per raggiungerla". È quanto si legge nel documento conclusivo del Sinodo dei giovani della diocesi di Reggio Calabria-Bova che si è concluso ieri sera. Nel documento conclusivo "impegni e speranze" dei giovani a partire dalla "speranza per una vita affettiva responsabile": "Mai trascurare, nei diversi percorsi associativi e parrocchiali, l’attenzione al nucleo fondante la nostra società" rappresentato dalla famiglia, "luogo della vita e delle relazioni che aprono al mondo". E poi "l’apertura alla cittadinanza che è partecipazione. Le speranze mirano alla valorizzazione delle competenze delle persone, delle bellezze offerte dalla nostra terra e del bene comune; gli impegni invitano alla messa in rete" di tutte queste ricchezze al fine dell’attuazione di "un’ecologia dell’uomo intesa in senso giusto!". A dare "uniformità" e "completezza" al tutto "la fede", sottolineano i giovani: "Lo sono i valori consustanziali alla nostra vita". "Valori e fede – concludono – "vestono i panni della missione volta ad abitare le periferie esistenziali della diocesi".” “” ” ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy