CARDINALE BASSETTI: LA CROCE NON È "UN FALLIMENTO" MA "UN TESORO PREZIOSO"” “

"Agli occhi del mondo la Croce può sembrare un fallimento, ma noi sappiamo che è un dono, un tesoro prezioso. Sulla Croce c’è un Dio povero, un Dio che si consegna a noi, un Dio che soffre e che muore per ridare la speranza all’uomo. Perciò, per chi crede, la Croce è un mistero di liberazione e d’amore". Lo ha dichiarato, ieri, il cardinale Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, nella Messa nella solennità delle Palme. "È vero però che ci sentiremo attratti dalla Croce solo se avremo il coraggio di abbracciarla. Il gesto di prendere sulle spalle la Croce di ogni giorno, forse è duro e pesante, ma ci porta alla speranza della risurrezione e della vita", ha aggiunto. Commentando il Vangelo della Passione, il porporato ha ricordato che Cristo "ha preso su di sé la Croce e l’ha abbracciata senza dire una parola, neppure quando l’hanno inchiodato… Ed oggi, accanto a Lui, quanti crocifissi, quanti cristiani perseguitati perdono la vita per la fede che Cristo ci ha trasmesso?". Rivolgendosi ai fedeli ha esortato: "Se talvolta nella vostra vita il dolore vi sembra insopportabile, appoggiatevi alla Croce. Se nella vostra vita cristiana vi sembra che la fede vacilli, guardate la Croce: fra le sue braccia si trova Cristo. E se vi capitasse di pensare che per voi non ci sia più nulla da fare, ricordate che dopo il Venerdì Santo c’è sempre la Pasqua!".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy