LOTTA ALL’USURA: IERI UN CONVEGNO PER I 20 ANNI DELLA FONDAZIONE DI BARI (2)

Nel libro “Venti anni di solidarietà” si racconta dell’intuizione dell’allora arcivescovo di Bari-Bitonto monsignor Mariano Magrassi, che nella Pasqua del 1994 promulgava il messaggio “Strangolati dall’usura”, sollecitava alla mobilitazione “tutte le persone sensibili” e indicava come riferimento la Fondazione San Giuseppe Moscati. Nel libro sono snocciolati alcuni dati sull’attività svolta: in 20 anni sono state ascoltate oltre 30mila persone-famiglie (per ogni persona-famiglia in media sono stati necessari almeno 10 incontri); nel solo 2013 si sono rivolte alla Fondazione oltre 500 persone-famiglie; nel 1994 le persone-famiglie che si sono rivolte alla Fondazione sono state 226; dal 1994 ad oggi la Fondazione ha aiutato 748 persone-famiglie, erogando, tramite l’apposito Fondo Antiusura dello Stato, 42 milioni di euro sotto forma di finanziamenti. Altri 20 milioni di aiuti (sovvenzioni, micro-credito, beneficenze ecc.) sono stati erogati con Fondi propri (provenienti dall’8×1000 tramite le diocesi pugliesi, da iniziative promosse dalla Fondazione, da erogazioni fatte dai soci fondatori o promotori…). Tra le cause principali del sovraindebitamento la Fondazione ha segnalato, tra l’indifferenza generale, l’azzardo, per il quale oggi nella provincia di Bari la spesa annuale pro capite è di 1.022 euro, a Taranto di 1.066, a Lecce di 848, a Foggia di 748 e a Brindisi di 1.089.” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy