FILM PIO XII: EBREI, “UN SIMILE DISASTRO NON SE LO MERITAVA NEMMENO LUI” (2)

“Il Papa degli anni bui in sala – prosegue il mensile dell’Ucei – viene a un certo punto descritto come il personaggio ‘più incompreso del XX secolo’. Se fosse vero, operazioni come queste ne sarebbero un’ulteriore dimostrazione”. “Pagine ebraiche” fa notare che per “Sfumature di verità” sono in programma presentazioni di massimo prestigio, ieri in Vaticano, fuori concorso al Festival del Cinema di Cannes e a settembre a Philadelphia all’Incontro mondiale delle famiglie, al quale interverrà anche il Papa. Fra poche settimane il lavoro sarà in 325 sale cinematografiche italiane. Seguiranno 280 sale in Francia, Belgio, Germania, Stati Uniti, Argentina, Spagna e Portogallo e infine approderà in televisione. Medesima stroncatura del film è arrivata anche da “L’Osservatore Romano” che nel numero oggi in edicola scrive: “Non è certo con lavori come ‘Shades of Truth’ che si aiuta la comprensione storica dell’operato di Pio XII e della sua Chiesa nei confronti del popolo ebraico durante la seconda guerra mondiale. Perché quando i mezzi produttivi e artistici non sono all’altezza di un compito di tale spessore, allora è meglio rinunciare”. E conclude: “Si poteva fare molto meglio” e “dal punto di vista del dossier storico siamo ai minimi termini”. ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy