BOSNIA: DONNE "COOPERATIVA INSIEME", "VISITA PAPA FRANCESCO IMPULSO AL DIALOGO" (2)

"Abbiamo deciso di chiamarla così – spiega al Sir Rada Zarkovic, presidente della Cooperativa – per evitare che coloro che erano al potere, appartenenti ai partiti nazionalisti che hanno fatto la guerra, riluttanti a un dialogo tra le diverse etnie che compongono la Bosnia, ci ostacolassero. Abbiamo cercato una specie di compromesso, per mettere d’accordo tutti. Adesso tutti sanno che cosa significa la parola ‘insieme’ ma non possono più fermare quello che abbiamo creato". La Cooperativa Insieme oggi incarna anche lo spirito di chi opera a favore della pace. "Il dialogo è la strada da perseguire per il futuro – afferma Rada commentando la prossima visita di Papa Francesco a Sarajevo (6 giugno) -. Per questo sono molto contenta della visita di Bergoglio in Bosnia. Credo rappresenterà un forte impulso per ricreare un dialogo e un confronto non solo nel mio Paese ma in tutta la regione. Dialogo interreligioso e interculturale di cui i nostri politici bosniaci fanno un gran parlare ma che raramente riescono ad applicare nella vita reale".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy