CARDINALE BASSETTI: AI GIOVANI, "CHIESA IN USCITA" È ANZITUTTO "MISERICORDIA"

"La prima nota della Chiesa in uscita" è "la misericordia". Uscire da se stessi "è misericordia. Siamo chiamati a varcare la soglia di casa, non per andare a divertirsi e neppure a scuola, ma soprattutto per trovare l’altro". Lo ha detto ieri sera il cardinale arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, Gualtiero Bassetti, in una gremita cattedrale perugina di San Lorenzo, al termine della tradizionale veglia quaresimale di preghiera dei giovani. Un ragazzo, a nome dei 1.500 presenti, gli ha consegnato tre chiavi che il cardinale porterà in dono a papa Francesco quando lo incontrerà la settimana dopo la Pasqua. "Noi faremo, cari giovani, cose pazzesche, meravigliose – ha proseguito il card. Bassetti -, perché vorremo vivere fino in fondo e da protagonisti il Giubileo della misericordia, perché la misericordia è il primato dell’amore e della gratuità. L’amore misericordioso non ti chiede nulla in cambio, è unilaterale e ti avvolge completamente e ti perdona". "’Uscire’ vuol dire convertirci – ha evidenziato ancora l’arcivescovo -, perché siamo troppo ripiegati su noi stessi, ci guardiamo troppo allo specchio. Ed è proprio per questi motivi che papa Francesco ha indetto il Giubileo della misericordia a questa umanità ferita fino in fondo, quando – ad esempio – un giovane uomo si chiude in una cabina d’aereo ammazzando 150 persone. (segue)” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy