UCRAINA: CARITAS, 5 MILIONI DI PERSONE HANNO BISOGNO DI AIUTI UMANITARI

Sono circa 1.700.000 i profughi ucraini, di cui 1 milione nel resto dell’Ucraina e oltre 700.000 nei Paesi confinanti, in particolare Russia e Bielorussia. Cinque milioni di persone hanno bisogno di assistenza umanitaria, di cui 3,2 milioni tra i più vulnerabili, anziani, disabili, minori. Nonostante il "cessate il fuoco" si registrano nuove esplosioni e combattimenti nei dintorni della città di Donetsk vicino a Lugansk. "I tagli ai salari e alle pensioni imposte ai cittadini residenti in queste zone, la distruzione di tantissime strutture pubbliche (scuole, ospedali, asili e orfanotrofi), le difficoltà a reperire generi alimentari e i combattimenti che non cessano – dichiara Suzanna Tkalec, responsabile del settore emergenze di Caritas Internationalis, appena tornata da una missione in queste regioni – rendono la situazione insostenibile per molte persone". Caritas italiana, assieme a molte Caritas in Europa, sta cercando di sostenere Caritas Ucraina che in questi mesi si è prodigata per assistere il numero più alto di persone. Al momento sono circa 50.000 le persone raggiunte, alle quali è stato dato un sostegno sia materiale con generi alimentari e di prima necessità, ma anche psicologico, legale, per far fronte ai tanti problemi che emergono in queste situazioni. L’impegno complessivo è di circa 6 milioni di euro. (segue)” “” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy