COMMISSIONE EUROPEA: AZIONI LEGALI NEI CONFRONTI DI ALCUNI STATI MEMBRI

La Commissione europea ha reso nota oggi una serie di azioni legali nei confronti di alcuni Stati membri per inadempimento degli obblighi previsti dal diritto dell’Ue. "Tali decisioni – si legge in una nota ufficiale – mirano a garantire la corretta applicazione del diritto dell’Ue nell’interesse dei cittadini e delle imprese". Sono in tutto 89 le decisioni, compresi 11 pareri motivati e 8 deferimenti alla Corte di giustizia dell’Ue. Tra gli Stati sanzionati troviamo, per esempio, il Belgio "per il suo rifiuto di accettare i certificati dei lavoratori affiliati in un altro Stato membro", si legge nel report. L’Ungheria, invece, è stata sanzionata per "non aver recepito appieno le norme dell’Ue in materia di efficienza energetica", mentre la Spagna che è stata "sollecitata ad applicare correttamente la direttiva sulle energie rinnovabili". Sempre in tema ambientale, alla Repubblica Ceca è stato richiesto di "intervenire in tema di inquinamento atmosferico" e all’Italia di "migliorare la raccolta e il trattamento delle acque reflue provenienti da numerosi agglomerati di tutto il Paese". Per maggiori informazioni sui procedimenti d’infrazione è possibile consultare il registro delle decisioni della Commissione sulle infrazioni.” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy