SPIRITUALITÀ: FAC.TEOLOGICA SICILIA, III COLLOQUIO SU SAN GIOVANNI DELLA CROCE

"Nella gioiosa notte. L’unione con Dio: l’indispensabile dell’uomo in San Giovanni della Croce" è il tema del III colloquio di spiritualità, organizzato dalla Facoltà teologica di Sicilia che si terrà oggi pomeriggio. Dopo il saluto di Rino La Delfa, preside della Facoltà, seguirà l’introduzione di Valeria Trapani e le relazioni "San Giovanni della Croce, testimone di Dio vivente nell’uomo" a cura di Renato Rubino, "Pathos teologico e theologia lucis in San Giovanni della Croce" a cura di Giuseppe Anzalone; "L’Amore di Cristo Sposo" a cura di padre François-Marie Léthel. Mistico, poeta e teologo, san Giovanni della Croce è anche uno dei grandi poeti della letteratura spagnola del Secolo d’Oro. Egli ha privilegiato il linguaggio simbolico della poesia per esprimere l’indicibile esperienza mistica. Tutti i suoi grandi trattati sono dei commenti delle sue poesie: "La salita del Monte Carmelo", "La Notte Oscura", "Il Cantico Spirituale", "La Viva Fiamma d’Amore". I suoi studi all’Università di Salamanca gli avevano dato una solida base biblica e teologica, ma anche umanistica e spirituale. Dopo il suo ingresso nell’Ordine dei Carmelitani, il suo incontro con santa Teresa d’Avila fu decisivo per l’orientamento della sua vita, impegnandolo nella stessa opera di Riforma del Carmelo.” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy