PAPA FRANCESCO: UDIENZA, "AVERE LAVORO È QUESTIONE DI GIUSTIZIA", "LOTTIAMO PER QUESTO"

"Avere lavoro è una questione di giustizia, è una ingiustizia non poter avere lavoro!". Lo ha esclamato, a braccio, il Papa, durante i saluti ai fedeli di lingua italiana, che come di consueto concludono l’udienza del mercoledì. "No alla logica del profitto, sì alla logica della solidarietà e della giustizia", l’altro invito del Papa sempre fuori testo. Francesco ha esordito salutando "con speciale affetto i lavoratori della Provincia di Vibo Valentia, che stanno vivendo una grave situazione economica. Desidero unirmi agli interventi del loro vescovo, monsignor Luigi Renzo, esprimendo la mia preoccupazione e vicinanza ai loro assillanti problemi". Poi l’"accorato appello" del Papa, "affinché non prevalga la logica del profitto, ma quella della solidarietà e della giustizia, e per questo avere lavoro è una questione di giustizia, è una ingiustizia non poter avere lavoro". (segue)” “” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy