MIGRAZIONI: DA COMMISSIONE UE 1,8 MILIARDI A PROGRAMMI PER ASILO E SICUREZZA

(Sir Europa – Bruxelles) – "Garantire il buon funzionamento della politica migratoria in tutti i suoi aspetti è essenziale per il successo globale delle nostre società. Vogliamo che le persone migliorino il loro livello di vita e si sentano al sicuro. Tuttavia, gli Stati membri non possono garantirlo da soli. È per questo che la Commissione europea fornisce costantemente un sostegno concreto agli Stati membri, e continuerà a farlo". Dimitris Avramopoulos, commissario Ue per la migrazione, introduce con queste parole la presentazione dei 22 nuovi programmi nazionali pluriennali approvati oggi nell’ambito del Fondo Asilo, migrazione e integrazione e del Fondo per la sicurezza interna per il periodo 2014-2020, per un valore complessivo di circa 1,8 miliardi di euro. "Altri 36 programmi nazionali – chiarisce il commissario – saranno approvati nel corso dell’anno". Si tratta di finanziamenti comunitari per favorire gli sforzi degli Stati membri nei settori dell’asilo, dell’integrazione e della sicurezza interna. Precisamente i 22 programmi nazionali (in gestione concorrente) sono così suddivisi: 17 nell’ambito del Fondo Asilo (progetti attivati in Austria, Belgio, Bulgaria, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Repubblica ceca, Romania, Slovenia e Ungheria) e 5 nell’ambito del Fondo sicurezza interna (Belgio, Danimarca, Francia, Germania e Repubblica ceca).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy