VENEZUELA: AMNESTY INTERNATIONAL, PRESENTATO RAPPORTO "I VOLTI DELL’IMPUNITÀ"” “” “

L’assenza d’indagini adeguate e di procedimenti giudiziari per i responsabili della morte di 43 persone e il ferimento e la tortura di altre centinaia durante le proteste del 2014 in Venezuela sta di fatto dando il segnale di via libera per ulteriori abusi e violenze. Lo ha dichiarato Amnesty International in un rapporto diffuso oggi, intitolato "I volti dell’impunità. Un anno dopo le proteste, le vittime attendono ancora giustizia". Il rapporto passa in rassegna i casi delle persone morte o arbitrariamente arrestate e poi torturate in carcere durante e dopo le proteste che sconvolsero il Venezuela tra febbraio e luglio del 2014. "Le persone dovrebbero poter manifestare senza paura di perdere la vita o essere illegalmente arrestate – dice Erika Guevara Rosas, direttrice del programma Americhe di Amnesty International -. Ogni giorno che passa senza affrontare la lunga serie di violazioni dei diritti umani che ebbe luogo durante le proteste è un altro giorno di profonda ingiustizia per le vittime e le loro famiglie". "L’uso della forza sproporzionata e non necessaria è esattamente ciò che ha esacerbato la scia di tragici eventi dello scorso anno. Invece di gettare benzina sul fuoco autorizzando l’esercito a scendere in strada, le autorità venezuelane dovrebbero dire a chiare lettere che l’uso della forza eccessiva non sarà tollerato", conclude Guevara Rosas.” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy