GIORNATA TUBERCOLOSI: OSP. BAMBINO GESÙ, "TBC SEMPRE PIÙ RESISTENTE"” “

È una delle malattie infettive più diffuse al mondo eppure tra le più sottovalutate. E mentre diminuisce il tasso di mortalità, negli ultimi anni aumenta la casistica delle forme resistenti ai farmaci. È la tubercolosi (Tbc) che, secondo gli ultimi dati dell’Organizzazione mondiale della sanità, nel 2013 ha mietuto un milione e mezzo di vittime su 9 milioni di malati. Contro questa malattia ogni anno, il 24 marzo, si celebra in tutto il mondo una giornata di lotta e sensibilizzazione. L’Ospedale pediatrico Bambino Gesù ha partecipato con un convegno ad hoc che ha riunito pediatri ed esperti infettivologi. In Italia il numero dei casi notificati ogni anno oscilla tra i 4mila e i 5mila, il 10-15% dei quali riguarda bambini e ragazzi. Le forme farmaco resistenti nel nostro Paese rappresentano un problema marginale, tuttavia il numero è in aumento. Nel resto del mondo, come ad esempio l’Ucraina o il Sudafrica, dove si sfiorano percentuali che vanno dal 50 al 70%, il fenomeno assume i contorni di una vera e propria emergenza sanitaria. "Con le resistenze – dichiara Laura Lancella dell’Alta Specializzazione in tubercolosi pediatrica del Bambino Gesù – alcuni tra i farmaci più comunemente utilizzati finora perdono di gran lunga efficacia". All’Ospedale Bambino Gesù nell’ultimo decennio è stata registrata una media annuale di 25-30 ricoveri di bambini con tubercolosi.” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy