FESTIVAL BIBLICO: PADOVA, AL MUSEO DIOCESANO IN MOSTRA TRE CROCIFISSI DI DONATELLO

L’arte sacra per eccellenza, scaturita dalle mani di uno dei colossi del Rinascimento, incontra il Festival biblico. Nell’ambito dell’edizione 2015 della kermesse(21 maggio – 2 giugno su "Custodire il creato, coltivare l’umano"), al Museo diocesano di Padova, dal 28 marzo al 26 luglio sarà possibile ammirare tre crocifissi di Donatello, il famoso scultore del ‘400 che a Padova conobbe un periodo di produzione tra i più floridi. La mostra, “Donatello svelato – Capolavori a confronto" trae origine dalla recente scoperta della “paternità" di Donatello del crocifisso venerato per secoli come miracoloso nella chiesa di Santa Maria dei Servi, dopo il restauro affidato al Laboratorio di Udine della Soprintendenza per i beni storici artistici ed etnoantropologici del Friuli Venezia Giulia. Per l’occasione, saranno esposti anche i celebri crocifissi donatelliani delle Basilica di Sant’Antonio a Padova e di Santa Croce a Firenze. "Il nostro museo – spiega il direttore Andrea Nante – ha scelto da sempre di fare sistema. "Il Festival biblico – sostiene don Ampelio Crema, presidente del Festival – è un progetto culturale significativo che da Vicenza si allarga al Triveneto, con iniziative e proposte collaterali di livello. La mostra su Donatello si lega perfettamente allo spirito del nostro Festival, tradizionalmente ricco di proposte culturali qualificate".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy