SPAGNA: CADICE, UNA MANIFESTAZIONE PER I CRISTIANI PERSEGUITATI

Il 20 marzo, nella piazza della cattedrale di Cadice, in Spagna, decine di persone si sono date appuntamento per un’iniziativa a favorem dei cristiani perseguitati. I partecipanti hanno denunciato la situazione dei cristiani in paesi come la Siria, l’Iraq, la Nigeria, il Pakistan o la Corea del Nord. Hanno criticato "l’indifferenza e l’inazione di fronte a migliaia di uomini, donne e bambini assassinati in modi crudeli, di donne e bambini sequestrati e violentati e di famiglie cacciate dalle loro case per l’unico motivo di essere cristiani". Durante la manifestazione, che si è svolta dopo la messa nella parrocchia di Nostra Signora della Mercede, sono state lette delle testimonianze di perdono di una bambina rifugiata irachena e della madre di due dei cristiani copti sgozzati in Libia. Inoltre, sono stati invitati tutti a "pregare, denunciare e aiutare i cristiani e tutte le persone perseguitate per la loro fede o credenze religiose". Quest’anno, tra l’altro, si commemora il centenario del genocidio armeno (1915), uno dei grandi genocidi silenziosi del XX secolo, nel quale morirono più di un milione di cristiani ortodossi per mano del governo turco. A promuovere la manifestazione è stata la Piattaforma per i cristiani perseguitati.” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy