ORDINI RELIGIOSI: ASSEMBLEA EUROPEA IN ALBANIA SU ECUMENISMO E DIALOGO

"Religiosi e religiose in Europa: testimoni e artigiani di comunione": è il tema della XVI assemblea dell’Unione delle Conferenze europee dei e delle superiori/e maggiori (Ucesm), organismo europeo che raggruppa gli oltre 300mila religiosi e religiose in Europa. I lavori si aprono oggi a Tirana (Albania), e fino al 28 marzo i circa 70 delegati delle 38 conferenze nazionali dei religiosi discuteranno di ecumenismo e di dialogo interreligioso, alla luce della realtà albanese. I lavori saranno introdotti e facilitati dal gesuita padre Marko Ivan Rupnik, direttore del Centro Aletti di Roma. "Dopo la decisione penosa di annullare l’assemblea, che doveva tenersi a Kiev (Ucraina) nel febbraio 2015", si legge nel comunicato che annuncia l’incontro, "il Comitato esecutivo ringrazia la Conferenza dell’Albania per la sua disponibilità e collaborazione affinché quest’assemblea possa tenersi a Tirana". Il tema però resta quello che era stato scelto per Kiev, poiché è "più che mai valido e s’impone alla nostra riflessione per le situazioni politiche, sociali e religiose che vive l’Europa oggi". Si discuterà anche di cooperazione con le altre istanze ecclesiali, quali le conferenze episcopali, di rapporti tra le generazioni all’interno degli ordini e della loro internazionalizzazione. I partecipanti incontreranno anche rappresentanti dell’islam in Albania e il primo ministro Edi Rama. Un messaggio sarà diffuso al termine dell’assemblea.” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy