INGHILTERRA: CARD. NICHOLS (PRIMATE), QUESTA SERA MESSA DI REQUIEM PER RICCARDO III

Un grande re che, in soli due anni di regno, ha trasformato l’Inghilterra ma anche un peccatore per il quale è necessario pregare. Così Riccardo III, il re della guerra delle rose, è stato ricordato dal primate cattolico di Inghilterra e Galles, arcivescovo card. Vincent Nichols, ieri sera, durante la funzione di compieta con la quale i resti del sovrano sono stati accolti nella cattedrale di Leicester. La città sta dedicando all’ultimo re della casa di York cinque giorni di cerimonie e processioni durante le quali la bara ha fatto il giro della contea del Leicestershire passando per il campo di battaglia di Bosworth dove Riccardo III morì nel 1485. Il feretro rimarrà esposto al pubblico fino a mercoledì prima di essere seppellito, per la seconda volta, sempre nella cattedrale, in un luogo vicinissimo a quello dove il monarca venne interrato, senza onori, cinquecento anni fa. L’arcivescovo Nichols, che predicherà anche questa sera, durante una messa di Requiem, nel monastero domenicano di Holy Cross indossando una veste del guardaroba del re, ha detto che le intenzioni più profonde di Riccardo III "sono state sempre difficili da sondare, ma tra le sue paure e ambizioni vi era un forte desiderio di garantire stabilità ai suoi sudditi". La devozione di Riccardo III, ha aggiunto il primate cattolico, e la sua ansia di pregare sono la prova che "il Battesimo non ci garantisce la santità ma dà forma a un viaggio attraverso la vita con le sue battaglie e i suoi fallimenti".” “” ” ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy