SCUOLA: ALESSI (FISM TOSCANA), "SEMPRE PIÙ IMMIGRATI NEI NOSTRI ISTITUTI"

"Anche in Toscana, come nel resto d’Italia, le scuole paritarie sono in prima linea per l’accoglienza di varie tipologie di alunni. Nei nostri istituti accogliamo infatti 300 ragazzi disabili e 825 alunni immigrati, spesso di altre religioni: un numero in crescita costante". Lo ha detto Leonardo Alessi, presidente di Fism Toscana (Federazione italiana scuole materne), durante il convegno "La scuola di tutti: accoglienza nella scuola paritaria toscana. Mission, buone pratiche e testimonianze", che si è svolto oggi a Firenze. "Le nostre scuole sono aperte a tutti i bambini, senza distinzione di etnia o credo religioso, e sono impegnate a promuovere l’educazione integrale del bambino secondo una visione cristiana", ha proseguito Alessi per il quale "le nostre scuole sono e vogliono continuare ad essere scuole cattoliche e di ispirazione cristiana, con un’identità dichiarata, ma rivolta a tutti". In Toscana gli istituti non statali cattolici contano quasi 34mila alunni, circa 18mila nelle scuole dell’infanzia, 9.500 nella scuola primaria mentre nella secondaria di primo e secondo grado sono circa 2.000 gli allievi per ordine. Quasi 3.400 le persone impiegate, tra docenti e personale tecnico. "La crisi economica e la denatalità sono fattori che acuiscono le difficoltà del settore", ha aggiunto Alessi sottolineando "il proficuo dialogo su questi temi con la Regione Toscana".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy