RICERCA: VESCOVI (CASA SOLLIEVO), "PROSEGUONO STUDI PER TROVARE CURA ALLA SLA"

La rivista scientifica internazionale "Journal of Translational Medicine" pubblica i risultati del trattamento del primo gruppo di 6 pazienti affetti da Sclerosi laterale amiotrofica (Sla) che hanno ricevuto il trapianto intraspinale di cellule staminali cerebrali, nell’ambito di una sperimentazione clinica di fase I autorizzata dall’Istituto superiore di sanità nel 2012, in corso presso l’azienda ospedaliera Santa Maria di Terni. Si tratta di una ricerca nell’ambito delle terapie avanzate con cellule staminali ed è condotta secondo la normativa internazionale vigente, in accordo alle regole Ema, European Medicine Agency, con cellule prodotte in regime Gmp (Good Manufacturing Practice) certificate dall’Aifa. I risultati pubblicati si riferiscono a uno studio clinico che "ha l’obiettivo di verificare la sicurezza del trapianto di cellule neurali staminali umane nel midollo spinale, ovvero di verificare se questo comporti dei danni. Nel corso dello studio viene anche monitorato il decorso della malattia al fine di valutare eventuali modifiche rispetto alla storia naturale". I risultati sono esposti dall’associazione Revert Onlus e da Irccs Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo. Ebbene, i risultati ottenuti nei primi 6 pazienti affetti da Sla, trapiantati a livello del midollo spinale lombare, "mettono in evidenza l’assenza di eventi avversi significativi imputabili alla procedura chirurgica o alle cellule trapiantate". (segue)” “” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy