PAPA FRANCESCO: MESSA A NAPOLI, "NON LASCIATEVI RUBARE LA SPERANZA". NO CORRUZIONE E DELINQUENZA

"Largo alla speranza, non lasciatevi rubare la speranza!". "Questo è il pane per oggi e fame per domani, non ti può portare niente!". Con queste parole, pronunciate sulla scorta del motto del viaggio e applaudite a più riprese dalla folla, il Papa ha cominciato la parte finale della sua omelia, in cui – per la terza volta, dopo le due precedenti rivolgendosi alla diocesi di Cassano allo Jonio – ha lanciato un anatema contro la criminalità organizzata, associandolo a quello contro la corruzione e la delinquenza. "Non cedete alle lusinghe di facili guadagni o di redditi disonesti", l’invito del Papa ai napoletani: "Non lasciatevi rubare la speranza. Non lasciate che la vostra gioventù sia rubata da questa gente!". E ancora: "Reagite con fermezza alle organizzazioni che sfruttano e corrompono i giovani, i poveri e i deboli, con il cinico commercio della droga e altri crimini. La corruzione e la delinquenza non sfigurino il volto di questa bella città! Non lasciate che la vostra gioventù sia rubata da questa gente!. Non sfigurino la gioia del vostro cuore napolitano!". (segue) ” “” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy