PAPA FRANCESCO: LUNG. CARACCIOLO. ALLA SIGNORA ERMINIA, "SE LEI HA 95 ANNI IO SONO NAPOLEONE"

"Se lei ha 95 anni, io sono Napoleone!". Con queste parole scherzose il Papa si è rivolto ad Erminia, che alla rotonda Diaz sul lungomare Caracciolo le ha rivolto la seconda domanda durante l’incontro con i giovani e le famiglie: "Complimenti come li porta!". "Scartare è diventata una parola chiave, e gli anziani vengono scartati, perché questa società quello che non è utile lo butta", la denuncia del Papa: "I bambini non sono utili, perché avere bambini? Meglio non averli, con un gatto e un cane mi arrangio. E quanta gente preferisce scartare i bambini. Si scartano i bambini, si scartano gli anziani. Noi anziani abbiamo degli acciacchi, portiamo un po’ i problemi agli altri e la gente ci scarta, c’è questa abitudine di farli morire. La miglior medicina per vivere a lungo è l’affetto. Tutti abbiamo bisogno di questa medicina", ha detto il Papa che ha denunciato anche quella "eutanasia nascosta" che consiste nel "non darti le medicine, le cure, farti fare una vita triste, e così si muore".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy