LEGALITÀ: MATTARELLA, CONTRO LA CRIMINALITÀ NECESSARIA "MATURAZIONE DELLE COSCIENZE"

(Bologna) – Per contrastare le mafie è necessaria "una maturazione delle coscienze". È quanto scrive il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio per la XX Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie, "punto di riferimento per tutti gli italiani impegnati nella difesa della legalità e della giustizia". Nel "ribadire con fermezza un no incondizionato nei confronti di ogni forma di criminalità organizzata e di complicità, connivenza o semplice acquiescenza", Mattarella ricorda che "lo Stato si è dotato di efficaci strumenti per contrastare i fenomeni mafiosi i quali, però, in un contesto globalizzato, mutano rapidamente", rendendo indispensabili "continue messe a punto dei sistemi di contrasto e una sempre più stringente collaborazione tra le forze di polizia e la magistratura a livello internazionale". Ma serve pure una "maturazione delle coscienze", perché "solo erodendo alla malavita il terreno in cui essa si muove, rivendicando con forza che una società fondata sulla democrazia e la legalità è giusta e doverosa e possibile, potremo guardare a un futuro libero dalla sopraffazione e dalla paura che le mafie impongono". "È perciò di fondamentale importanza – conclude Mattarella – tenere vivo il ricordo di quanti – magistrati, forze dell’ordine, amministratori o semplici cittadini – hanno lottato, fino al sacrificio ella vita, contro il ricatto e la barbarie mafiosi".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy