DIOCESI: FIRENZE, MONS. TIRAPANI RICONOSCIUTO "GIUSTO FRA LE NAZIONI"

Il Museo Yad Vashem di Gerusalemme ha riconosciuto mons. Mario Tirapani "Giusto fra le nazioni" per aver salvato, ospitandoli nella propria casa, tre ebrei durante la persecuzione tedesca nell’inverno 1943-1944. Ne dà notizia la diocesi di Firenze con una nota: "Fu il card. Elia Dalla Costa, anch’egli nominato nel 2012 ‘Giusto fra le nazioni’, a volere nel 1941 mons. Tirapani come vicario generale dell’arcidiocesi, incarico che ricoprì fino al 1960 quando diede le dimissioni per la sua età avanzata". A fianco del card. Dalla Costa mons. Tirapani "affrontò il tragico e difficile periodo della guerra". Quella di mons. Tirapani "è stata una vita spesa al servizio della diocesi. Lui si occupò ad esempio della riapertura del Seminario usato durante la prima guerra mondiale come ospedale militare, e del restauro della Villa di Lecceto adibita invece a rifugio per i profughi. Fu poi lui a curare l’ampliamento del Convitto ecclesiastico voluto dal card. Dalla Costa per dare migliore assistenza ai sacerdoti anziani e malati. Le cronache lo ricordano come ‘uomo del dovere’ che svolgeva i suoi incarichi con spirito di sacrificio e senso dell’autorità". Mons. Tirapani era nato a Gaeta il 16 giugno 1883, fu ordinato sacerdote il 14 agosto 1910. Dal 1925 fu Canonico della ,etropolitana fiorentina. Negli ultimi anni si ritirò al Convitto ecclesiastico di cui fu direttore fino al giorno della sua morte avvenuta il 29 dicembre 1964. ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy