PAPA A NAPOLI: I "NUMERI" DELLA GIORNATA. ATTESE ALMENO 800MILA PERSONE

(dall’inviata Sir a Napoli) – 12 maxischermi, 1.200 volontari in rappresentanza del mondo cattolico, 300 volontari del servizio civile, 500 operatori volontari del mondo sanitario. Sono i "numeri" della giornata di domani, in cui Napoli si sveglierà all’alba per accogliere Papa Francesco nel suo atteso viaggio pastorale nel capoluogo partenopeo, annunciato dal cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo della città, durante la festa di san Gennaro. Le scuole resteranno chiuse per "problemi di mobilità", visto che si prevede l’afflusso di almeno 800mila persone. Mobilitate le forze dell’ordine che già da questo pomeriggio presidiano il centro cittadino ed in particolare la zona che da piazza Plebiscito va verso il Duomo, passando per i Decumani. Massiccia la presenza e la vigilanza anche lungo tutto il lungomare pedonale, da via Nazario Sauro fino a via Caracciolo e alla Rotonda Diaz, nella quale è stato allestito un palco per l’incontro con i giovani e le famiglie. Colorite le "coreografie" che i napoletani hanno tributato al Santo Padre: tra queste, un cuore di fiori bianchi e gialli, con sopra l’effigie di Papa Francesco, allestito all’ingresso dei Quartieri Spagnoli dal lato di via Toledo. La Chiesa del Gesù Nuovo che domani, al riparo dalle telecamere, ospiterà l’incontro con gli ammalati, è chiusa da questa mattina per le pulizie. (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy