DIOCESI: MONS. MILITO (OPPIDO-PALMI), "L’ULTIMO GIUDIZIO È DI DIO"

"Celebrare una liturgia eucaristica in preparazione alla Pasqua nell’aula bunker del Tribunale penale di Palmi si configura come un segno, a un tempo forte e di pace, di quanto nei venerdì di Quaresima, come quello di oggi, la comunità credente va meditando nella preghiera e vivendo nelle opere". Lo ha detto monsignor Francesco Milito, vescovo di Oppido Mamertina-Palmi, nell’omelia della Messa voluta dall’Unione giuristi cattolici della diocesi calabrese. La condanna di Gesù, legata a "un intreccio di interessi ben chiari (religiosi e politici)", a distanza di secoli "fa di più comprendere che un innocente sconfitto da procedimenti pretestuosi e di parte, secondo i giudizi umani, non sempre è un vinto perdente, secondo il giudizio di Dio, l’unico che può pervenire alla verità vera e alla giustizia giusta". Per monsignor Milito "Cristo risorto è la prova irrefutabile di questa verità e l’eucarestia è l’attualizzazione di quella permanente vittoria sull’ingiustizia contro un innocente. Per questo l’ultimo appello e l’ultima sentenza di cassazione che pone fine ai timori dell’uomo è la onnipotente misericordia di Dio, alla quale Papa Francesco rimanda con il Giubileo della Misericordia da poco annunciato".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy