DIOCESI: BOLZANO-BRESSANONE, AIUTI A PAESI NEL SUD DEL MONDO PER GARANTIRE ACQUA (2)” “” “

Nei Paesi in via di sviluppo il compito della raccolta dell’acqua ogni giorno ricade su donne, ragazze e bambine. Le donne di queste regioni spendono in media il 25% della loro giornata nella raccolta di acqua, sottraendo così tempo prezioso al lavoro, alla cura delle loro famiglie o all’istruzione. L’accesso all’acqua è per milioni di donne il primo passo verso l’emancipazione. Sul versante educativo, invece, la Caritas altoatesina grazie a youngCaritas è fortemente impegnata, attraverso workshop nelle scuole della provincia, a sensibilizzare la gioventù della nostra provincia sul diritto universale di accedere all’acqua e sul suo utilizzo responsabile. "Ringraziamo tutti coloro che sostengono i nostri progetti destinati a garantire la disponibilità idrica e cogliamo l’occasione per invitare tutti quanti a usare responsabilmente le risorse idriche che sono preziose non solo nel Sud del mondo ma anche da noi – affermano Paolo Valente e Heiner Schweigkofler, direttori della Caritas altoatesina -. L’acqua, secondo la Dottrina sociale della Chiesa, è un dono che deve essere usato in modo razionale e solidale, è un diritto elementare, universale e inalienabile che va rispettato e reso praticabile a tutti senza una sua mercificazione. Un dono che abbiamo ricevuto e che non dobbiamo sprecare".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy