CINEMA E PREGHIERA: DON MAFFEIS (EDS), UNA “SCUOLA CHE TI PRENDE PER MANO”

“Il cinema è una scuola che ti prende per mano e ti apre alla realtà, che pone le questioni essenziali dell’esistenza lasciando intravvedere possibili alternative”. Lo ha detto don Ivan Maffeis, vicedirettore dell’Ufficio Cei per le comunicazioni sociali e presidente della Fondazione Ente dello Spettacolo, presentando oggi a Roma, nel “Refettorio di Padre Pozzo” della chiesa della Santissima Trinità dei Monti, il libro di Dario Cornati e di Dario Edoardo Viganò “Il fuoco e la brezza del vento. Cinema e preghiera”, edito da San Paolo. “In un mondo in cui crediamo di aver visto tutto, e nel quale dominano cinismo e indifferenza, il cinema, nel suo rapporto con la preghiera, può far tornare a una nuova responsabilità: è forza profetica, è fuoco dove soffia la brezza del vento”, ha proseguito don Maffeis parafrasando il titolo del volume. Di qui l’importanza, e il legame speciale, tra “il silenzio che accompagna lo spegnimento delle luci prima dell’inizio del film” e “il silenzio che scandisce la vita di Cristo” culminando sulla Croce, luogo “della apparente assenza di Dio”. E proprio ai piedi della Croce, ha concluso don Maffeis, possiamo ritrovare “quello sguardo con cui non solo entrare in sala, ma entrare nella nostra vita quotidiana”.” “” ” ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy