DIOCESI: COMO, AL VIA IL PROCESSO DI BEATIFICAZIONE DI FRATEL GIOSUÉ DEI CAS

Prenderà il via domani a Sondrio, in diocesi di Como, con la costituzione del Tribunale diocesano, il processo verso la beatificazione di fratel Giosué Dei Cas. Il missionario comboniano, originario di Piatta, nell’Alta Valtellina, era partito per il Sudan nel lontano 1907 e, contratta la lebbra, si era dedicato alla cura delle anime del lebbrosario a Kormalàn, tanto da guadagnarsi l’appellativo di "parroco dei lebbrosi". Un servizio che svolse fino alla morte, avvenuta per un attacco di malaria perniciosa, nel 1932: le sue spoglie riposano ancora oggi a Wau nell’attuale Sud Sudan. "Il processo per la beatificazione di fratel Giosuè Dei Cas – spiega il postulatore padre Arnaldo Baritussio – prende avvio a Sondrio per poi svolgersi anche in altre sedi della diocesi di Como: nel Seminario comboniano di Rebbio e nella parrocchia di Sant’Anna di Piatta. Parallelamente, in data ancora da definire, decorrerà anche un processo rogatoriale a Wau in Sud Sudan". "Oltre alle procedure canoniche – dice il postulatore – viviamo, prima di tutto, un momento di preghiera e di invocazione dello Spirito, per illuminare il discernimento e la responsabilità ecclesiale. La diocesi di Como è stata chiamata a valutare, per la gloria di Dio e per il bene del popolo cristiano, la vita virtuosa di questo suo figlio Giosuè Dei Cas e, quindi, ad appurare la consistenza della sua memoria di santità".” “” ” ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy