CARDINALE BAGNASCO: SU ATTACCO TUNISI, OCCIDENTE NON SI SPAVENTI E NON RACCOLGA PROVOCAZIONE

“Vorrei dire all’Occidente che non si deve assolutamente spaventare, perché questa strategia del terrore e dell’orrore mira innanzi tutto a spaventare l’Occidente e questo non deve accadere. Sarebbe fare il loro gioco. Neppure, a mio parere, l’Occidente deve raccogliere la provocazione messa in atto perché reagisca e quindi il mondo fondamentalista islamico possa urlare all’aggressione occidentale suscitando i sentimenti degli islamici sparsi in tutto il mondo”. Così il cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova e presidente della Cei, in merito all’attacco terroristico avvenuto ieri in Tunisia. “La tragedia ulteriore a cui assistiamo si aggiunge purtroppo a questo calvario che sembra non avere fine”, ha detto parlando a margine della Messa per il mondo del lavoro. Infatti, “di giorno in giorno aumenta il numero dei morti, delle persecuzioni, delle autentiche barbarie”. Si tratta, ha precisato, di “una chiara provocazione” e “l’Occidente deve assolutamente non spaventarsi, non cedere e trovare ogni altra via, soprattutto attraverso il mondo islamico e arabo mediorientale, per contenere e superare questo progetto, questa strategia mortifera per tante persone, ma anche per la civiltà e l’umanità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy