ATTACCO TUNISI: EBREI TORINO, “REAGIAMO CON DETERMINAZIONE”

“La Comunità ebraica di Torino stringe in un forte abbraccio le famiglie delle vittime del barbaro attentato di Tunisi‎ ed è fraternamente vicina ai feriti, cui augura una pronta guarigione”. È quanto dichiara Dario Disegni, presidente della Comunità ebraica di Torino, in una nota diffusa oggi a seguito della strage di ieri a Tunisi. Tra i turisti sfuggiti ai terroristi, anche Alberto e Anna Di Porto, genitori di Ariel Di Porto, il rabbino capo del capoluogo piemontese. “La minaccia del terrorismo – afferma Disegni -, che tocca ormai tutti, mira a distruggere ogni possibilità di civile convivenza tra i popoli e le fondamenta stesse della nostra democrazia. Dobbiamo perciò reagire tutti con la massima determinazione affinché le forze dell’oscurantismo non riescano a prevalere né a insinuarsi nelle nostre vite”. La Comunità ebraica di Torino, assicura Disegni, “in questa drammatica giornata di lutto per l’intera città e nella quale ricorre anche il terzo anniversario dell’orrenda strage alla scuola ebraica di Tolosa, è e sarà sempre in prima fila in questa imprescindibile battaglia per la salvaguardia della democrazia, della libertà e della pace tra i popoli”.” “” ” ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy