EUTANASIA: FRANCIA. MOREL (CURE PALLIATIVE), "SI MUORE IN CONDIZIONI INACCETTABILI" (2)

"È questa la sfida di domani – incalza il presidente dell’associazione -. Ed è a questa sfida che il presidente della Repubblica si è impegnato a rispondere quando nel mese di dicembre ha annunciato la messa in opera di un piano di cure palliative. Noi questo piano l’aspettiamo perché ci sono ogni giorno situazioni inaccettabili di pazienti che muoiono in condizioni indegne del nostro sistema sanitario". La Società presieduta da Morel chiede che le unità di cure palliative siano più numerose come pure le equipe mobili di cure palliative per rispondere alla maggioranza dei francesi che "desiderano morire a casa" ed hanno quindi bisogno di essere accompagnati. L’altra questione richiesta da Morel è la necessità di "sviluppare la formazione del personale medico e, in particolare, dei medici", facendo notare che "un medico, sui dieci anni di formazione, ha solamente 10 ore di corso sulle cure palliative, cioè un’ora di corso all’anno per un problema che è poi destinato ad affrontare quotidianamente. È totalmente insufficiente". La formazione dei medici è pertanto prioritaria perché "i nostri cittadini, i pazienti, siano sicuri che il giorno in cui arriveranno al termine della loro vita, siano presi in carico da equipe competenti". ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy