SENZA DIMORA: COMUNITÀ DI SANT’EGIDIO, IN AUMENTO LE PERSONE PER STRADA

Oggi a Napoli la Comunità di Sant’Egidio ha presentato la nuova edizione della guida “Dove, mangiare, dormire, lavarsi” a Napoli e in Campania, dedicata ai senza fissa dimora. La Guida “Michelin dei poveri”, presentata da Benedetta Ferone, responsabile del servizio ai senza fissa dimora, e da Antonio Mattone, portavoce napoletano di Sant’Egidio, è un aiuto alla sopravvivenza dei più poveri. Nel corso della presentazione sono stati forniti dei dati relativi a una rilevazione fatta dai volontari della Comunità di Sant’Egidio nell’ultima settimana di febbraio 2015: 850 persone incontrate personalmente dai volontari nelle distribuzioni di pasti in strada a Napoli e provincia, 150 persone in più rispetto ad un analoga rilevazione del 2014. Questo dato, comunque, non comprende tutti i senza dimora presenti. L’89% delle persone incontrate sono uomini e l’11% donne. La percentuale delle donne è aumentata dall’8 all’11% negli ultimi due anni. Il 21% del campione sono italiani, il restante 79% stranieri, diminuiti negli ultimi due anni del 7%. La fascia di età prevalente è quella adulta compresa tra 35 e 64 anni, rappresentata da oltre il 55% degli incontrati. Le problematiche prevalenti sono la disoccupazione, in aumento, mentre la dipendenza dall’alcol appare in diminuzione (dal 27 nel 2013 al 21% del campione nel 2015). (segue)” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy