SERAPHICUM: PRESENTATO OGGI L’ISTITUTO FRANCESCANO DI STUDI ASIATICI (2)” “” “

"Il nascente Istituto – commenta il preside, fra Domenico Paoletti – è un ulteriore passo verso quella promozione del dialogo interculturale che, all’interno della ricerca dell’unità del sapere, contribuisce a formare il profilo della nostra Facoltà teologica. L’Istituto si pone in continuità con quanto la Facoltà ha già iniziato dal 2008 istituendo a Ragusa, insieme alla locale diocesi e alla Provincia dei frati minori conventuali di Sicilia, la Cattedra di dialogo tra le culture". Il progetto dell’Istituto, che intende aggregare le diverse famiglie francescane per un’opera sinergica e capillare, si pone come uno strumento utile a inculturare la fede cristiana e il francescanesimo nelle aree del continente asiatico andando a valorizzare le voci di chi vive quotidianamente queste realtà tra loro spesso molto differenti. Del resto lo stesso Papa Francesco, in occasione del viaggio nello Sri Lanka e nelle Filippine, ha sostenuto che "l’Asia è il futuro della Chiesa". "La Chiesa in Asia cresce di numero ma rimane una minoranza, seppur significativa – commenta fra Nguyen – e in ogni modo crediamo che oggi, nel mondo caratterizzato dal pluralismo, sia necessario creare una solida base di riflessione teologica e della fede che sia inculturata nei differenti contesti. Questo può avvenire tramite il ministero umile della ricerca, della riflessione, della formazione e dello scambio fraterno".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy