PAPA FRANCESCO: A TELEVISA, "HO LA SENSAZIONE CHE IL MIO PONTIFICATO SARÀ BREVE"

"L’unica cosa che mi piacerebbe è poter uscire un giorno, senza che nessuno mi riconosca, e andare in una pizzeria e mangiarmi una pizza". Lo ha detto Papa Francesco, in un’intervista alla televisione messicana Televisa, pubblicata integralmente su "L’Osservatore Romano" di oggi (clicca qui), parlando dei due anni di pontificato. Il Pontefice ha ammesso: "Credo che la mia grande penitenza siano i viaggi. Non mi piace viaggiare. Sono molto attaccato all’habitat, è una nevrosi". Anche quando veniva a Roma subito andava via: "Ora non mi dispiace. Qui c’è gente molto buona. Il fatto di vivere qui mi aiuta molto". Poi una confidenza: "Ho la sensazione che il mio pontificato sarà breve. Quattro o cinque anni. Non so, o due o tre. Beh, due sono già passati. È come una sensazione un po’ vaga. Le dico, forse no. È come la psicologia di chi gioca e allora crede che perderà per non restare poi deluso. E se vince è contento. Non so che cos’è. Ma ho la sensazione che Dio mi ha messo qui per una cosa breve, niente di più… Ma è una sensazione. Per questo lascio sempre aperta la possibilità". E a proposito della Curia: "Credo che questa sia l’ultima corte che rimane in Europa". Questo "bisogna cambiare: abbandonare quello che ancora ha della corte ed essere un gruppo di lavoro, al servizio della Chiesa, al servizio dei vescovi. Questo evidentemente implica una conversione personale", "cominciando dal Papa ovviamente, che è il primo a doversi convertire".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy