PAPA FRANCESCO: "INDICO UN GIUBILEO STRAORDINARIO DELLA MISERICORDIA"

"Il Sacramento della Riconciliazione permette di accostarci con fiducia al Padre per avere la certezza del suo perdono" perché "Egli è veramente ‘ricco di misericordia’". Lo ha detto stasera Papa Francesco, in occasione della liturgia penitenziale nella basilica vaticana. Ricordando lo "sguardo compassionevole di Gesù, così come lo ha percepito la donna peccatrice nella casa del fariseo", il Pontefice ha evidenziato come in questo brano ritornino "con insistenza due parole: amore e giudizio". C’è "l’amore della donna peccatrice che si umilia davanti al Signore"; ma prima ancora c’è "l’amore misericordioso di Gesù per lei, che la spinge ad avvicinarsi". Il protagonista di questo incontro è "certamente l’amore, la misericordia che va oltre la giustizia". Simone il fariseo, al contrario, "rimane fermo alla soglia della formalità", ma "è una cosa brutta l’amore formale". Di qui l’invito a ognuno di noi "a non fermarsi mai alla superficie delle cose, soprattutto quando siamo dinanzi a una persona. Siamo chiamati a guardare oltre, a puntare sul cuore per vedere di quanta generosità ognuno è capace. Nessuno può essere escluso dalla misericordia di Dio; tutti conoscono la strada per accedervi e la Chiesa è la casa che tutti accoglie e nessuno rifiuta. Le sue porte permangono spalancate, perché quanti sono toccati dalla grazia possano trovare la certezza del perdono". (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy