PAPA FRANCESCO: FRA PAOLETTI (SERAPHICUM), L’USCIRE CIFRA DEL PONTIFICATO” “

"A due anni dall’elezione di papa Francesco mi sento di affermare che la cifra che contraddistingue il suo pontificato sia dato dal verbo ‘uscire’ che troviamo al centro del documento programmatico Evangelli gaudium e al centro del suo magistero pastorale. Uscire più che una chiave di lettura è una chiave di azione di una ‘Chiesa in uscita’ da una mondanità spirituale che è quell’autoreferenzialità che porta a vivere ‘una Quaresima senza Pasqua’". Lo afferma il preside del Seraphicum, fra Domenico Paoletti, in occasione del secondo anniversario dell’elezione di Papa Francesco. "Uscire è il verbo dell’amore, senza uscita, senza vera uscita non c’è amore! Il Dio che Gesù ci ha rivelato è Amore che esce per farci uscire dalla schiavitù, da ogni tipo di schiavitù. Il verbo uscire è accompagnato in Papa Francesco dallo svuotamento, o meglio dal decentramento che solo rende attrattivi in un mondo stanco della ricerca a tutti i costi di autoriconoscimento che, invece, porta inevitabilmente alla repulsione e al vuoto di senso", aggiunge fra Paoletti, che conclude: "Sono molto contento che i nostri vescovi italiani abbiano accolto questo impulso dato alla Chiesa da papa Francesco tanto da collocare l’uscire come primo dei cinque verbi da coniugare nel prossimo Convegno nazionale di Firenze per una umanità nuova".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy